impianti industriali

Per impianto industriale si intende un complesso di capitalimacchinemezzi e addetti atti a sfruttare le risorse materiali ed energetiche per trasformarle in prodotti finiti a maggior valore aggiunto attraverso

trasformazioni chimico fisiche o processi di fabbricazione e/o montaggio.

Elettromeccanica 3C esegue la progettazione, l'esercizio e la gestione degli impianti industriali rientrando nel settore dell'ingegneria che viene detto impiantistica.

STRUTTURA

Ogni impianto industriale si suddivide in:

1. IMPIANTI TECNOLOGICI, costituiti dalle macchine che trasformano il materiale da lavorare: al fine di rendere efficiente l'impianto è necessario prestare attenzione alla scelta del sistema di produzione adatto durante la fase di progettazione dell'impianto stesso.
2. IMPIANTI DI SERVIZIO
, costituiti da tutte quelle strutture che pur non producendo direttamente valore aggiunto al prodotto tuttavia creano quella condizione al contorno necessaria per garantire un corretto funzionamento degli impianti tecnologici (impianto elettrico, impianto idraulico, impianto per il vapore, impianto dell'aria compressa, impianto chimico) e un'adeguata operatività degli addetti (riscaldamento, ventilazione e condizionamento, Illuminotecnica, impianto antincendio, impianto di sicurezza, impianto trattamentianti-inquinamento).

impianti industriali - 1
impianti industriali - 1

press to zoom
impianti industriali - 2
impianti industriali - 2

press to zoom
impianti industriali - 1
impianti industriali - 1

press to zoom
1/2

DIMENSIONE

Quando si parla di dimensione di un impianto industriale non ci si riferisce semplicemente alla sua superficie, ma entrano in gioco diversi fattori; in generale si può distinguere un impianto in piccolo, medio e grande. Per fare tale classificazione si prendono in considerazione la capacità produttiva, la continuità della produzione, il numero di addetti, il fatturato e gli investimenti fatti. In tale contesto va però considerato che di notevole importanza è il settore in cui opera l'impianto e quanto questo sia automatizzato.

GRADO DI INTEGRAZIONE
L'integrazione può avvenire sia verticalmente che orizzontalmente. Quando si parla di integrazione orizzontale ci si riferisce a quel processo grazie al quale l'azienda riesce ad aumentare il suo volume produttivo grazie ad un aumento del numero di commesse (un esempio di integrazione orizzontale è l'acquisizione di aziende rivali).

L'integrazione verticale è quel processo grazie al quale l'azienda estende le lavorazioni verso monte o verso valle (un esempio di verticale è l'acquisizione di una azienda cliente o di una azienda fornitrice).

PRODUZIONE

La produzione può essere continua od intermittente. Si parla di produzione continua quando c'è un solo ciclo di lavorazione ininterrotto ed il prodotto lavorato è unico.

Si parla invece di produzione intermittente (in inglese batch) quando vengono realizzati più prodotti, solitamente divisi in lotti.

Locale Tecnico Industriale
Locale Tecnico Industriale

press to zoom
Quadri Industriali - 1
Quadri Industriali - 1

press to zoom
Quadri Industriali - 2
Quadri Industriali - 2

press to zoom
Locale Tecnico Industriale
Locale Tecnico Industriale

press to zoom
1/3